Amministratori aziendali: quando sono responsabili e chi può agire contro di loro

Aggiornato il: 29 dic 2020

Come abbiamo già detto nell'articolo Responsabilità manager e dirigenti: perché sottoscrivere una polizza D&O i dirigenti e i manager di un'azienda sono sempre responsabili del loro operato e devono risponderne sempre in prima persona, anche se possono godere di alcune tutele attuate dall'azienda stessa.


Tuttavia, quando sono davvero responsabili gli amministratori e quando si può agire in giudizio contro di loro? Infatti essi hanno una doppia responsabilità: sia afferente le loro scelte dirette (per negligenza, imprudenza ed imperizia) e sia per violazione degli obblighi contrattuali verso la società.


In aggiunta a questo, l'azione di responsabilità verso i manager può essere esercitata da numerosi soggetti come i singoli soci, dai creditori o da terzi danneggiati. È per questo che si rivela assai importante potersi dotare di una polizza assicurativa D&O Directors & Officers Liability che tuteli l'operato degli amministratori delle società di capitali.


Responsabilità operato amministratori di società

Infatti gli amministratori hanno una responsabilità di tipo contrattuale rispetto alla società ma anche il dovere di attenersi allo statuto dell'azienda che amministrano. E la colpa dell'amministratore viene valutata secondo i criteri della negligenza, dell'imprudenza e dell'imperizia, ovvero le tre cause principali che possono comportare un danno patrimoniale alla società.


Quando un amministratore può essere giudicato per la responsabilità delle sue azioni?


Innanzitutto la colpa del manager deve essere provata da chi avanza l'azione di responsabilità e in seguito sottoposta all'attenzione dell'assemblea ordinaria, che si esprime solo su azioni collegate all'esercizio del bilancio, oppure anche il collegio sindacale può esprimere un giudizio sulla condotta dell'amministratore.


Oltre che verso la società, l'amministratore ha anche responsabilità nei confronti dei creditori, i quali possono decidere di agire nei suoi confronti con azioni di responsabilità qualora l'amministratore non si attenga agli obblighi inerenti la conservazione e l'integrità del patrimonio sociale oppure quando il patrimonio è insufficiente a soddisfare i crediti dei creditori.


Come si diceva, la responsabilità del manager può essere messa in discussione anche da un singolo socio o da soggetti terzi danneggiati. Ciò si può verificare solo quando essi subiscono un danno diretto dalle azioni compiute dall'amministratore, come nel caso di dolo o colpa grave, comportamenti discriminatori o divulgazione di informazioni errate.


Perciò potersi avvalere di una polizza assicurativa D&O Directors & Officers Liability che tuteli l'operato degli amministratori di società di capitali è caldamente consigliabile, e Assistudio Perboni possiede uno dei migliori prodotti in materia.


Controlla la nostra pagina prodotto assicurativo per amministratori e dirigenti di società oppure contattaci per un approfondimento!


Fonte: Money.it

8 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • LinkedIn Icona sociale
  • YouTube
  • Senza titolo