Covid-19 e aziende in perdita: responsabilità "limitate" per i manager fino a dicembre 2020

Aggiornato il: nov 26

L'emergenza dovuta al Covid-19 ha stravolto anche il settore delle polizze assicurative. A causa della chiusura di molte aziende e dello smart working si è reso necessario aumentare la protezione dei dati dagli attacchi informatici, ad esempio, oppure tutelare il patrimonio dei manager.


E a proposito di manager, l'emergenza sanitaria ha indotto il Governo italiano ad affrontare la questione a colpi di decreti, uno dei quali (il Decreto Liquidità dell'8 aprile 2020) prevede alcune misure straordinarie a favore dell'operatività delle imprese valide fino al 31 dicembre 2020.


Tra queste misure emergenziali figura quella inerente le Disposizioni temporanee in materia di riduzione del capitaleche prevede la sospensione fino al 31 dicembre 2020

di alcune norme del Codice civile in materia di perdita del capitale sociale per le attività chiuse entro il 2020.


Ovvero, di fronte a perdite rilevati l'amministratore non è temporaneamente tenuto a sottoporre ai soci l'alternativa della ricapitalizzazione, della liquidazione o della procedura concorsuale.


Quale deve essere la condotta di un amministratore di società?


Tuttavia, sebbene parzialmente esonerato dalle responsabilità patrimoniali, l'amministratore deve comunque continuare a mantenere una condotta diligente nell'interesse della società stessa, dei soci e dei creditori.


Perciò il manager dovrebbe comunque convocare l'assemblea dei soci per presentare lo stato di salute dell'azienda e proporre una ricapitalizzazione: se i soci non intendono né ricapitalizzare e nemmeno liquidare la società l'amministratore dovrà comunque gestire l'attività fino alla fine del 2020.


L'amministratore infatti continua ad avere una certa discrezionalità nelle decisioni da adottare, anche sul fronte finanziario, sebbene sarebbe opportuno si limitasse ad azioni non troppo rischiose. Ovviamente al termine dello stato di emergenza l'amministratore si troverà nuovamente esposto alle responsabilità a livello civile e penale.


La rilevanza che il Covid-19 ha comportato nel campo assicurativo la si riscontra anche nei numeri. Per quanto riguarda le polizze D&O Directors & Officers Liability si è verificato un aumento del 10-15% negli ultimi mesi, segno del maggiore interesse delle aziende nella tutela del patrimonio personale di amministratori, dirigenti e sindaci rispetto a eventuali azioni di terzi.


Noi di Assistudio Perboni disponiamo di uno dei migliori prodotti di polizze assicurative D&O Directors & Officers Liability per la tutela di manager e dirigenti d'azienda.


Visita la nostra pagina prodotto assicurativo per i dirigenti e gli amministratori oppure contattaci per un approfondimento!


Fonte: Agenda Digitale

3 visualizzazioni

 

Assistudio Perboni - Underwriting Agency

Via Ferrarese 56, 44042, Cento (FE), Italy

Tel. (+39) 051 054 6670

assistudioperboni@assistudioperboni.it

Modulo di iscrizione alla newsletter

Seguici su

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • Bianco LinkedIn Icon

©2020 Assistudio Perboni sas di Perboni Vito & C. - Underwriting Agency - C.F e P. IVA: 01707890388

Società iscritta nel Registro degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi (IVASS) – Sezione A – n° A000050621

Resp. dell'Attività di Intermediazione Assicurativa: Perboni Vito num. iscr. A000000943

Informativa sulla Privacy e Cookie Policy - Note Legali