Nove casi di incidenti gravi in Italia dalla riapertura parziale delle fabbriche

Aggiornato il: 29 dic 2020

L’ennesimo incidente in fabbrica, dopo la parziale riapertura delle fabbriche, è avvenuto lo scorso 20 maggio nell’azienda chimica 3V di Marghera dove un'esplosione ha provocato un serio incendio.


L’esplosione, in cui un operaio è rimasto ferito gravemente, ha interessato un’area di circa 10.000 metri quadri dove grazie al repentino intervento dei Vigili del Fuoco, si sono evitate conseguenze ancor più pericolose ed irreparabili per la maggior parte degli operai messi in salvo, dei residenti della municipalità di Marghera e delle industrie presenti nell’ex polo petrolchimico di Venezia.


Fortunatamente l’incendio, classificato inizialmente dalla polizia locale come rilevante, non ha sprigionato alti livelli di tossicità anche se in forma cautelativa le prime raccomandazioni comunicate ai residenti da parte delle forze dell’ordine sono state comunque di restare in casa o in luoghi chiusi e di tenere chiuse porte e finestre.


Le prime verifiche hanno confermato assenza criticità ambientali


Solo dopo diverse ore l’Osservatorio Rischio Industriale ha provveduto alla messa in sicurezza del sito dichiarando la cessata emergenza esterna. In seconda battuta, i campioni di aria analizzati da Arpa Veneto hanno confermato l’assenza di criticità ambientale.

Nove casi in tutto quindi, di incidenti gravi nelle fabbriche italiane di cui quest’ultimo poteva mettere in serio pericolo numerose vite umane, a pochi chilometri dagli incalcolabili patrimoni artistici veneziani che sorgono in un ambiente lagunare più unico che raro.


E’ sempre consigliabile avvalersi di una polizza assicurativa per le industrie e le aziende commerciali a copertura da rischi come esplosioni ed incendi. Noi di Assistudio Perboni disponiamo del migliore prodotto assicurativo in questo ambito.


Visita la nostra pagina prodotto assicurativo Property e Multirischi per tutelare le proprietà immobiliari a protezione di rischi di varia natura oppure contattaci per un approfondimento!


Fonte: LIFEGATE

7 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • LinkedIn Icona sociale
  • YouTube
  • Senza titolo