Asl condannata a risarcire coppia. Sterilizzazione tubarica non ha effetto e nasce la quarta figlia

Aggiornato il: nov 26

Un caso di malasanità ha colpito una coppia di Brescia, che si rivolse all'ospedale della città per un intervento di sterilizzazione tubarica.


Dato il desiderio di non volere più incorrere in ulteriori gravidanze, la coppia si rivolse agli Spedali Civili di Brescia per sottoporsi a un intervento di sterilizzazione tubarica dopo la nascita del loro terzo figlio.


Evidentemente l'intervento non andò a buon fine poiché la donna rimase nuovamente incinta e a distanza di circa due anni diede alla luce la sua quartogenita.


Dopo cinque anni i coniugi si sono visti riconoscere il loro diritto al risarcimento


Da qui la decisione dei coniugi di agire in giudizio contro l'Azienda sanitaria bresciana, anche in virtù dei costi di mantenimento per la crescita della femminuccia.


Tutto questo accadeva nel 2011 e, dopo cinque anni di battaglie legali, i coniugi si sono visti riconoscere dal tribunale il loro diritto al risarcimento, poiché venne leso il loro "diritto di autodeterminazione nella scelta di non procreare", in violazione degli articoli 2 e 13 della Costituzione.


Il giudice ha perciò predisposto il risarcimento per le spese di mantenimento della figlia fino al 25esimo anno, pari a 300 euro al mese e per un totale di 90 mila euro. La madre ha invece ottenuto un'ulteriore somma di 1.513 euro come risarcimento per la diastasi dei muscoli addominali.


Una esecuzione tecnica chirurgica inadeguata


Si è invece rivelata inefficace la tesi della difesa, secondo cui la non riuscita dell'intervento rientra nel margine di fallibilità contemplabile per questo tipo di interventi. Di parere opposto invece la tesi del tribunale, per il quale la non riuscita dell'intervento era dipesa da una esecuzione tecnica chirurgica inadeguata.


Questo è solo uno dei tanti esempi di responsabilità in capo alle strutture sanitarie per le quali è necessario avvalersi di adeguate coperture assicurative. Noi di Assistudio Perboni disponiamo dei migliori prodotti di polizze tutela della responsabilità delle strutture mediche.


Visita la nostra pagina prodotto assicurativo R.C. Strutture Sanitarie oppure contattaci per un approfondimento!


Fonte: Responsabile Civile

8 visualizzazioni

 

Assistudio Perboni - Underwriting Agency

Via Ferrarese 56, 44042, Cento (FE), Italy

Tel. (+39) 051 054 6670

assistudioperboni@assistudioperboni.it

Modulo di iscrizione alla newsletter

Seguici su

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • Bianco LinkedIn Icon

©2020 Assistudio Perboni sas di Perboni Vito & C. - Underwriting Agency - C.F e P. IVA: 01707890388

Società iscritta nel Registro degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi (IVASS) – Sezione A – n° A000050621

Resp. dell'Attività di Intermediazione Assicurativa: Perboni Vito num. iscr. A000000943

Informativa sulla Privacy e Cookie Policy - Note Legali